mercoledì 28 giugno 2017

Carry On di Rainbow Rowell


Titolo: Carry On
Titolo Originale: Carry On (2017)
Autore: Rainbow Rowell
Traduttore: F. Merani
Editore: Edizioni Piemme
Anno: 2017
Pagine: 538
Genere: Contemporaneo, M/M, Fantasy Romance, YA
Ambientazione: UK
Collegamenti con altri romanzi: il personaggio di Simon Snow compare anche in altri romanzi dell'autrice ma "Carry On" è uno stand-alone
Livello di sensualità: solo baci

Trama: Simon Snow è il peggior prescelto di sempre. Questo è ciò che sostiene Baz, il suo compagno di stanza. Baz potrà anche essere un vampiro e un nemico, ma ha probabilmente ragione. Per la maggior parte del tempo infatti Simon non sa far funzionare la sua bacchetta, oppure non sa controllare il suo inestinguibile potere mandando tutto a fuoco. Il suo mentore lo evita, la sua ragazza lo ha lasciato, e un mostro con la sua faccia si aggira per Watford, la scuola di magia in cui frequentano l'ultimo anno. Allora perché Baz non riesce a fare a meno di stargli sempre intorno?

Simon Snow is the worst Chosen One who's ever been chosen. That's what his roommate, Baz, says. And Baz might be evil and a vampire and a complete git, but he's probably right. Half the time, Simon can't even make his wand work, and the other half, he starts something on fire. His mentor's avoiding him, his girlfriend broke up with him, and there's a magic-eating monster running around, wearing Simon's face. Baz would be having a field day with all this, if he were here — it's their last year at the Watford School of Magicks, and Simon's infuriating nemesis didn't even bother to show up. 
Carry On - The Rise and Fall of Simon Snow is a ghost story, a love story and a mystery. It has just as much kissing and talking as you'd expect from a Rainbow Rowell story - but far, far more monsters.

Sto ancora pensando a cosa dire riguardo questo romanzo. Era da molto tempo che non leggevo uno YA ma la trama mi intrigava molto ed ho deciso di dargli una possibilità: non posso dire che mi abbia convinta al 100%.
Devo ammettere che non ho mai letto la saga di Harry Potter ma ho visto comunque tutti i film (lo so, lo so, non è la stessa cosa...): l'ambientazione di "Carry On" mi ha ricordato molto Hogwarts e le vicissitudini subite da bambino da Simon ricordano un po' l'infanzia infelice di Harry, ma poi la storia prende tutta un'altra piega. Simon e Baz sono diventati compagni di stanza loro malgrado, non si sopportano ma entrambi sono al sicuro l'uno dall'altro grazie a dei potenti incantesimi. Il primo è il più potente mago mai vissuto ma non sa controllare la sua magia, mentre il secondo appartiene ad una delle più antiche e prestigiose famiglie di maghi. Tra intrighi politici, rapimenti, minacce e ritorni dal passato scopriranno una verità assolutamente inaspettata ma molto dolorosa.
La trama è carina, i personaggi sono complessi al punto giusto e il ritmo si mantiene incalzante per tutto il romanzo ma ho trovato quasi buttate li certe situazioni:

ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER

Ad esempio la storia di Lucy, Nicodemus ed Ebb, la fine del cattivo che ho trovato troppo frettolosa...
Ma ciò che mi ha lasciato l'amaro in bocca alla fine della lettura è l'atmosfera triste e di rimpianto che permea il romanzo.
Voto: 7


Avete letto questo romanzo? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe leggerlo?

Nessun commento:

Posta un commento